Seleziona una pagina

Intrattenimento musicale al matrimonio 

 

Spazi e disposizione dei musicisti

Una volta scelto il genere musicale e l’atmosfera da dare al proprio ricevimento osservate bene gli spazi a disposizione nella location prescelta: dimensioni dell’attrezzatura e libertà di movimento sono fattori da non sottovalutare.

Se gli spazi non permettono molto movimento sarà difficile poter coinvolgere gli ospiti con i balli o il karaoke.

Nella disposizione degli invitati ai tavoli evitate di posizionare gli ospiti che amano dialogare tra loro e persone non più giovanissime nei pressi dei musicisti, anche se si suona a volumi davvero molto bassi non facciamo altro che infastidirli.
Solitamente la musica con amplificazione è prevista in un solo ambiente, se il vostro evento, ricevimento o matrimonio si sviluppa in più ambienti dove è necessaria l’amplificazione il compenso potrà prevedere una variazione, in ogni caso la differenza da coprire non è paragonabile assolutamente all’intervento di una seconda formazione in un altro ambiente.

Ricordatevi di regolare la società che tutela il diritto di autore, in Italia al 2016 è la sola SIAE (si prevedono in futuro altre società come nell’ U.E.); è possibile pagare tramite il sito web con carta di credito ed attendere dopo pochi minuti la ricezione via email della quietanza e del borderoux.

Infine scegliere come intrattenimento musicale i CD o gli Mp3 non sono sempre la soluzione migliore, primo perché la filodiffusione del locale potrebbe non essere qualitativamente buona, e poi il “mezzo meccanico” non è in grado di improvvisare né tanto meno di adeguarsi autonomamente al cambiare dell’atmosfera e della situazione, per fare ciò è indispensabile rivolgersi ad un dj che selezionerà la musica a seconda delle esigenze

Anche in questo caso è previsto il pagamento dei diritti di autore (che sono maggiori rispetto alla musica live – borderoux di colore verde) ed alle prestazioni di un dj professionista, per quest’ultimo il compenso è spesso superiore al singolo musicista anche se di musica suonata non ne ha la più pallida idea, il dj è solo un selezionatore di brani.

 

Intrattenimento extra musicale

Ovviamente la musica e d’obbligo ma se potete ed è di vostro gradimento non limitatela ad un solo sottofondo.

Prevedere dei momenti danzanti sia con balli tradizionali che quelli più attuali garantirà il coinvolgimento di tutti.

Per invitati meno ballerini invece è possibile ricorrere al karaoke che garantirà il coinvolgimento dei provetti cantanti e del pubblico in sala.

Se stimate un ricevimento /matrimonio più lungo è consigliabile alternare la musica con interventi di cabarettisti o illusionisti in modo da variare il divertimento degli ospiti.

Ricordatevi di non prolungare all’infinito il vostro ricevimento / , i vostri ospiti hanno esigenze diverse e spesso non è per loro piacevole rimanere molte ore nella location prescelta lontano dalle loro necessità.

Infine non dimenticatevi dei bambini dai 3 anni in su, uno o più animatori permetteranno loro, in spazi precedentemente identificati ed esclusivamente dedicati, di divertirsi nel migliore dei modi.

 

Intrattenimento musicale al matrimonio